Anche se è risaputo che Instagram ha milioni di utenti. Ciò che non è altrettanto noto è che migliaia di questi profili sono falsi.

Tra i 1,21 miliardi di euro utenti (al 2021) 1 miliardo sono attivi almeno un mese, tuttavia ricerca mostra che 9,5% o 9,5 milioni di account potrebbero essere bot.

Poiché gli algoritmi di Instagram possono dedurre gli account con molti follower falsi e reagire negativamente, è necessario pulire il proprio Instagram e farlo sembrare autentico. Per garantire l'autenticità del vostro account, dovreste condurre frequentemente una verifica di Instagram.

Questo articolo approfondirà il processo di auditing di Instagram e risponderà a tutte le vostre domande in merito. Dai prerequisiti alle best practice, vi indicheremo tutto ciò che serve per effettuare l'auditing in modo autonomo:

Che cos'è un audit di Instagram?

Un audit significa tipicamente un'ispezione. Di solito, viene effettuata nel mondo finanziario per i controlli e gli equilibri di qualità. Tuttavia, con il passare del tempo è diventato essenziale effettuare audit sulle piattaforme di social media.

Un audit di Instagram è molto simile alle pulizie di primavera. Per prima cosa, si valuta il proprio account e si spazza via tutto ciò che non è rilevante. Poi, invece di riordinare la casa, si lucidano l'account e i suoi contenuti per mantenerli al top.

Detto questo, vediamo perché un audit di Instagram è fondamentale e come potete realizzarlo da soli.

Perché l'audit di Instagram è fondamentale?

Come nulla rimane fermo sui social media, anche il vostro Instagram non dovrebbe rimanere fermo. E per mantenerlo aggiornato e aumentare i follower, è necessario un audit:

Ecco alcuni dei principali motivi per cui dovreste sottoporvi a un audit:

  • Poiché un audit Insta fornisce una visione olistica, può evidenziare le aree che non completano l'immagine complessiva del marchio. Quindi, invece di chiedervi perché i vostri contenuti non riescono a convertire, potete trovare ciò che manca nel vostro piano di contenuti complessivo conducendo un audit completo.
  • Che si tratti di didascalie, storie, follower o immagini, un audit esamina il vostro profilo parte per parte e può evidenziare i problemi di fondo. Inoltre, suggerirà le aree su cui lavorare e vi aiuterà ad allineare il vostro account con i vostri obiettivi di marketing.
  • Un audit di Instagram può anche aiutarvi a individuare i follower fantasma che rappresentano un collo di bottiglia per la crescita. Potete eliminarli perché offuscano la vostra presenza e far apparire il vostro account di nuovo autentico.

Appurato che l'esecuzione di un audit non è mai una cattiva idea, scopriamo ora come farlo.

Il modo migliore per condurre un audit su Instagram

Un audit sembra un processo scoraggiante, ma in realtà è piuttosto semplice. Basta seguire questi 5 passaggi e in poco tempo il vostro conto sarà esattamente come lo desiderate e potrà persino avere prestazioni superiori a quelle che immaginate!

1. Esaminate il vostro feed IG

Può sembrare elementare, ma dare una lunga occhiata al vostro mangime dovrebbe essere il primo passo di un audit. Se siete onesti e scrupolosi, questo può aiutarvi a scoprire molti problemi. Potete anche chiedere a una terza persona di valutare le vostre griglie Insta per avere un giudizio imparziale.

Questa fase è essenziale, poiché il vostro profilo e il vostro feed sono le prime cose che gli utenti incontrano quando arrivano sul vostro account. La loro prima impressione può essere positiva o negativa. Iniziate quindi la vostra verifica da qui.

Osservate il vostro account con l'occhio di chi lo visita per la prima volta e verificate quanto sia soddisfacente. Se il profilo è pertinente e coinvolgente e tutti gli elementi si completano a vicenda, potete andare avanti. In caso contrario, modificatelo un po' fino a quando non vi sentirete soddisfatti.

L'aspetto generale dopo la revisione dovrebbe corrispondere alla vostra strategia di marketing. Se il vostro marchio segue un aspetto e un tono particolare, assicuratevi che il vostro feed lo rifletta. Apportate le modifiche necessarie per ottenere uno stile coeso che infonda fedeltà e riconoscimento.

Suggerimento: Rimanete coerenti durante la pubblicazione, in modo che il feed di Instagram risponda all'immagine complessiva del vostro marchio. Infine, valutatelo sia su desktop che su mobile.

Fonte: Più tardi

2. Aggiornamento degli elementi essenziali del profilo

Non è solo il vostro feed a dare un'impressione. Ciò che la maggior parte dei marchi tralascia durante l'audit è l'impostazione degli elementi essenziali del profilo, tra cui il nome utente, l'immagine del profilo e la biografia. Queste sono le parti più importanti di un account.

Per la maggior parte delle aziende, l'immagine del profilo è una via di fuga facile, perché finisce per essere il loro logo. Ma per un influencer, questa immagine deve essere di altissima qualità e riflettere i contenuti del blog. Ad esempio, pubblicate una foto di voi stessi con un corgi, se i vostri contenuti sono legati ai cani, ecc.

La cosa successiva da verificare è il nome utente, che deve essere coerente con il vostro marchio. Poiché il nome utente viene utilizzato nei risultati di ricerca, dovrebbe essere la forma abbreviata del nome del vostro marchio per facilitare la ricerca da parte degli utenti.

Passiamo ora alla parte più cruciale: la "biografia". Può trattarsi solo di poche parole, ma deve riassumere il vostro lavoro. Tutte le informazioni essenziali e un link al vostro sito web (se ne avete uno) dovrebbero essere inseriti qui.

Suggerimento: non ci sono regole ferree su Insta, e potete cambiare gli elementi essenziali del vostro profilo in qualsiasi momento. Quindi, ogni volta che sentite che c'è bisogno di un po' di pepe, modificate questo piccolo spazio sul vostro account e mantenetelo fresco.

Nel 2020, VanityOwl ha pubblicato 10 consigli per perfezionare la vostra bio di Instagram insieme a un esempio:

10 consigli per ottenere la migliore biografia di Instagram

Fonte: VanityOwl

 3. Ispezione della qualità visiva

Poiché Instagram si basa principalmente sull'estetica delle immagini e dei video, il vostro audit dovrebbe essere incentrato su questo aspetto. Tutti gli highlights, le storie, i reel e i post devono riflettere qualità e coerenza.

Il vostro messaggio non deve essere solo gradevole alla vista, ma anche sensato. Tutti gli elementi devono avere uno stile coeso. Sappiamo che è difficile rendere simili tutte le griglie, perché risulterebbero monotone, ma cercate almeno di far sì che il visual generale del vostro account sia in linea con il brand.

Ricordate che dovrete archiviare le immagini non più rilevanti e modificare i punti salienti se necessario. Cercate di farlo ogni qualche mese, in modo che il vostro account non appaia disordinato e sia ottimizzato secondo la visione del vostro marchio.

Suggerimento: potete sempre prendere ispirazione seguendo altri marchi per capire dove la vostra grafica è carente. Inoltre, molte app di editing e strumenti grafici gratuiti possono aiutarvi a migliorare l'aspetto della griglia. Basta non esagerare.

4. Esaminare il contenuto

Instagram offre molto quando si tratta di creare contenuti. Tuttavia, i numerosi formati possono confondere la vostra strategia di marketing se non vengono utilizzati correttamente, rendendo frustranti gli spettatori. Per questo motivo, quando verificate i contenuti di Instagram, dovete tenere d'occhio due aspetti:

  • Pertinenza: La strategia complessiva dei contenuti deve essere complementare al vostro marchio. Assicuratevi che le CTA siano posizionate correttamente e che i contenuti siano sempre pertinenti agli interessi del vostro pubblico target. Inoltre, i contenuti devono risuonare con la voce del vostro marchio.
  • Mix: Come già detto, Instagram è una piattaforma altamente visiva, quindi è necessario garantire un equilibrio tra i diversi tipi di contenuti. Attraverso gli analytics di Instagram, individuate il tipo di contenuto più performante e replicatelo.

Una parola di cautela: non postate troppo, perché può portare a un sovraccarico di informazioni. Privilegiate la qualità rispetto alla quantità. Sfruttate i formati dei contenuti, ma solo quelli adatti e pertinenti al vostro marchio.

Suggerimento: ogni volta che create un contenuto, tenete a mente i dati demografici del vostro pubblico. Pensate dal loro punto di vista e non cercate di essere sempre vendibili. Aggiungete invece contenuti informativi e fate in modo che il vostro account abbia un mix ben miscelato di immagini, caroselli, parole, storie, rulli e video IG.

5. Verifica dell'analisi

Grafico dell'analisi di Instagram
Come si possono verificare gli analytics? Grazie alla dashboard di Instagram, è possibile verificare facilmente i dettagli del proprio account, come ad esempio:

  • Quali sono gli orari corretti per postare?
  • Gli hashtag funzionano?
  • I miei contenuti sono coinvolgenti?
  • I miei follower sono autentici?

Le risposte a queste domande si ottengono osservando le metriche. Se tutto sembra ottimistico, allora è perfetto. Tuttavia, se una parte dell'analisi sembra in calo, rivedetela e testatela ulteriormente per migliorare le vostre prestazioni.

Suggerimento: Non lasciatevi sopraffare dalle analisi. All'inizio possono sembrare tecniche, ma facendo ricerche e chiedendo aiuto, si può rapidamente imparare a gestirle. Ricordatevi di controllare le analisi ogni qualche settimana.

Con quale frequenza deve essere condotto un audit di Instagram?

La frequenza con cui effettuare un audit dipende in larga misura dalle dimensioni dell'account, dalla nicchia in cui si opera e dal numero di post al giorno. Il criterio di base è che gli account più grandi necessitano di un maggior numero di audit, poiché possono espandersi rapidamente nella direzione sbagliata.

Il nostro consiglio generale è di condurre un audit di Instagram almeno una volta all'anno. Tuttavia, se avete tempo a disposizione e desiderate rimanere al passo con i tempi, potete eseguirlo ogni due anni. Ma non saltatelo, perché non potete permettervi di restare indietro quando si tratta di una piattaforma di social media in continua evoluzione come Instagram. Per esempio, in un 2022 Aggiornamento di InstagramGli hashtag ora traggono vantaggio dall'essere minimalisti: 3-5 hashtag pertinenti aiuteranno a trovare i vostri contenuti. Mentre in passato l'algoritmo privilegiava l'inserimento di un numero massimo di hashtag pertinenti nel post, pari a 30.

Eseguite subito un audit di Instagram!

Abbiamo consegnato tutte le informazioni a voi. Ora potete eseguire un audit di Instagram in modo efficiente e indipendente con il vostro smartphone o PC.

In soli 5 passaggi, potete verificare se la vostra strategia Instagram è all'altezza o meno. Quindi cosa state aspettando? Saltate sul carrozzone oggi stesso e ottimizzate il vostro Instagram con una rapida verifica.